La via del Lupo


Da giovedì 28 Giugno a mercoledì 4 Luglio 2018

LA VIA DEL LUPO

Trekking inedito zaino in spalla, da Badia Tedalda e Montelago

Lunga e appassionante attraversata dell’Appennino  tosco-umbro-marchigiano. In una settimana oltre 100 km e 50 ore di cammino. Un’esperienza unica che celebra la nascita di un nuovo percorso che collega Alpe della Luna, Monte Nerone e Monte Catria.

Giovedì 28 giugno:da Badia Tedalda a Parchiule
Partenza da Badia Tedalda alle ore 10,30.
Entusiasmante attraversata dell’Alpe della Luna, dalla sua “capitale” toscana fino alla valle del Matauro, passando per il

Monte dei Frati

Monte dei Frati, Monte Maggiore e Sbocco Bucine. Un paesaggio quasi integralmente forestale, nel verde delle faggete e sui lastroni di arenaria. Dislivello 850 metri. Ore di cammino: 8 circa. Cena e pernottamento a Parchiule presso osteria.

Venerdì 29 giugno: da Parchiule a Parnacciano
Partenza da Parchiule alle ore 9,00
Dopo essere risaliti sui crinali all’altezza del Passo delle Vacche, passaggio per Bocca Trabaria e, puntando a sud, lungo tragitto sul lato umbro dell’Appennino, affacciati sulla valle del Tevere. Dopo boschi e prati arrivo in un agriturismo nelle vicinanze del borgo di Parnacciano. Dislivello: 650 metri. Ore di cammino: 8 circa. Cena e pernottamento in agriturismo.

Sabato 30 giugno: da Parnacciano a Apecchio
Partenza da Parnacciano alle ore 9,00
Lungo comode strade forestali si raggiunge Bocca Serriola e poco dopo si entra nelle Marche percorrendo in discesa il selvaggio Fosso Tacconi che dopo essere passati per la cascata della Gorgaccia, ci proietta direttamente nell’abitato di Apecchio. Dislivello 400 metri. Ore di cammino: 8 circa. Cena e pernottamento ad Apecchio in albergo.

Domenica 1 luglio: da Apecchio a Pianello
Partenza da Apecchio alle ore 9,00
Lunga escursione di grande impatto visivo ed emozionale. Oltre i boschi della Brugnola e il paese di Serravalle di Carda cambia la roccia sotto i piedi e cambia la morfologia. L’ingresso sui versanti calcarei è immediato con il Fosso della Cornacchia e poi con Fondarca. Dislivello 600 metri. Ore di cammino: 8 circa. Cena e pernottamento a Pianello in ristorante e B&B.

Lunedì 2 luglio: da Pianello a Cagli
Partenza da Pianello alle ore 9,00
Attraversata da ovest verso est del Monte Petrano, passando per Moria e la vecchia via dei pastori che sale dalla valle del Burano. Dopo i panoramici prati sommitali lunga discesa fino a Cagli percorrendo il Sentiero Italia. Dislivello 700 metri. Ore di cammino: 8 circa. Cena e pernottamento a Cagli in pizzeria e B&B.

Martedì 3 luglio: da Cagli al Rifugio Cupa delle Cotaline
Partenza da Cagli alle ore 9,30
Si sale nel massiccio del Monte Catria passando per i rilievi del Monte Bambino, del Monte Campifobio e del Monte Alto, per arrivare a Bocca della Valle e quindi al rifugio. Faggete e prati e grandi panorami. Dislivello 1.000 metri. Ore di cammino: 7 circa. Cena e pernottamento al Rifugio Cupa delle Cotaline.

Mercoledì 4 luglio: dal Rifugio Cupa delle Cotaline a Montelago
Partenza dal Rifugio Cupa delle Cotaline alle ore 9,30
Per l’ultimo giorno si tocca la quota più alta di tutto il trekking: i 1701 metri della vetta del Catria! Dopo i pascoli dell’Infilatoio e la cima, si scende per Costa Calecchie fino al Monte Prati di Nocria e da lì nel versante occidentale del Monte Strega per raggiungere Montelago. Dislivello: 500 metri. Ore di cammino: 7 circa. Rientro con mezzo predisposto dall’organizzazione.

Quota di iscrizione: 70 €
Spese previste per mangiare e dormire: 330 €
Possibilità di aggregarsi e fare solo alcuni giorni. Quota giornaliera di partecipazione (per chi non fa tutta la settimana): 15 €. Spesa giornaliera per mangiare e dormire: 50/60 €.

Iscrizioni entro il 24 Giugno al 338 8049794 con versamento caparra di 70 €.

Mappa non disponibile

28/06/2018 - 04/07/2018
10:30